Vincenza D’Esculapio: La tenuta dei melograni

Il nuovo romanzo di Vincenza D’Esculapio, La tenuta dei melograni (Homo Scrivens, 2022), narra in due atti la storia avvincente di due donne, Brigida e Ginevra (sua madre) che, nella sofferenza e nell’inquietudine della propria storia personale, sapranno dare non solo un significato alla propria esistenza individuale, ma anche a quella di coloro che le affiancano, attraversano o semplicemente sfiorano la loro vita.È un dialogo … Continua a leggere Vincenza D’Esculapio: La tenuta dei melograni

Toni Morrison: Paradiso

“Paradiso” (Pickwick/Frassinelli, 2019) è un romanzo di Toni Morrison la cui lettura è abbastanza complessa poiché la scrittura dell’autrice si riempe di significati che, attraverso le parole e la narrazione, elevano a pensieri più profondi del semplice apparire.Gli eventi stessi sono narrati con flash-back frequenti, animati da molti personaggi la cui pregnanza non è forse essenziale se non come dimostrazione che il vero tema del … Continua a leggere Toni Morrison: Paradiso

Camara Laye: Un bambino nero

“Un bambino nero” (AIEP editore, 2019) di Camara Laye è un romanzo autobiografico che narra dell’infanzia e prima adolescenza dell’autore a Kouroussa, Alta Guinea, suo luogo di origine e ne segue il percorso fino agli studi a Conakry e infine la partenza per la Francia che lo strapperà alle sue origini e lo porrà dinanzi a stili di vita e legami molto diversi da quelli … Continua a leggere Camara Laye: Un bambino nero

Gino Strada: Pappagalli Verdi

Ci sono storie che non vogliamo conoscere ma esistono e se esistono è per l’indifferenza e il silenzio che avvolge le vite comode e distratte di chi resta sul ciglio della strada a guardare spesso senza vedere.Non vi è dubbio che il libro di Gino Strada, “Pappagalli verdi” (Feltrinelli, 2000), sventri questo silenzio e faccia emergere tutto il taciuto sgominando l’indifferenza di ogni singola persona … Continua a leggere Gino Strada: Pappagalli Verdi

Simonetta Agnello Hornby: Punto Pieno

“Punto pieno” ( Feltrinelli, 2021) di Simonetta Agnello Hornby è un romanzo (terzo della trilogia dedicata alla Sicilia e alla famiglia Sorci) in cui l’autrice, con grazia obiettiva e accurata, racconta di una Sicilia, ma di un’Italia e anche di un’Europa in cui il passare del tempo acuisce la difformità del tempo presente i cui orrori infliggono dolorose sofferenze alla bellezza dei luoghi e delle … Continua a leggere Simonetta Agnello Hornby: Punto Pieno

Nadia Scappini: Sonia e il poeta

Definito “romanzo minimo” dalla stessa autrice, “Sonia e il poeta” (Il Vicolo, 2016) di Nadia Scappini, di minimo ha solo il numero delle pagine che richiamano più al senso dell’essenziale del tema che alla quantità della narrazione.“Sonia e il poeta” è la storia d’amore di un uomo e di una donna che, ciascuno con la propria voce, ricostruisce il legame fino al momento della sua … Continua a leggere Nadia Scappini: Sonia e il poeta

Lucia Stefanelli Cervelli: La morte prudente

“La morte prudente” ( Emersioni, 2022) di Lucia Stefanelli Cervelli, è un romanzo la cui pienezza, sia nella trama che nella parola, è di raro pregio.È un romanzo intimo, oserei dire, nel corso del quale i tre protagonisti, Luca, Giulia e Oscar (senza dimenticare la memoria della madre di Giulia, Anna, che si fa anello di congiunzione tra Oscar e Giulia) sembrano non solo vivere … Continua a leggere Lucia Stefanelli Cervelli: La morte prudente

Isabel Allende: Il gioco di Ripper

“Il gioco di Ripper” (Feltrinelli, 2013) di Isabel Allende è un romanzo che mescola insieme stili e generi diversi. Da una parte, infatti, troviamo la storia thriller che permea l’intera narrazione dall’inizio alla fine e che appare, in un primo momento, come la motivazione principale del libro; dall’altra, però, c’è, immancabile e fedele, l’abilità della Allende di indagare nei conflitti interiori dei suoi protagonisti.Il quadro … Continua a leggere Isabel Allende: Il gioco di Ripper

Toni Morrison: L’importanza di ogni parola

“L’importanza di ogni parola” (Frassinelli, 2019) raccoglie molti dei discorsi, delle lezioni e delle conferenze tenute da Toni Morrison nel corso della sua vita ed è un compendio chiaro e accurato dell’evoluzione di un pensiero che, se ha il suo focus sulla relazione tra afroamericani e americani e sul loro posizionamento in una società “nata multipla e molteplice”, o anche sul ruolo delle donne nelle … Continua a leggere Toni Morrison: L’importanza di ogni parola

Isabel Allende: Violeta

L’ultimo romanzo di Isabel Allende, “Violeta” (Feltrinelli, 2022), è una carezza delicata nonostante la durezza molteplice della storia narrata; sembra voler raccontare al lettore che oltre il dolore, le persecuzioni, i disagi e l’impotenza esiste tutto un mondo di cui farsi carico e da amare.Così, la Allende riesce a mettere “in scena” la storia di “Violeta” dalla nascita nel 1920 al tempo dell’epidemia dell’influenza Spagnola, … Continua a leggere Isabel Allende: Violeta