Lisa Ginzburg: Cara pace

Cara pace (Ponte alle Grazie, 2020) è un romanzo di Lisa Ginzburg contemporanenamente piacevole e intenso da leggere. Piacevole per una scrittura in prima persona che coinvolge e appaga, intenso perché la storia narrata tocca nervi talvolta scoperti nella relazione fallita tra genitori che si ripercuote sui figli lasciando segni indelebili. Maddalena e Nina sono, nel romanzo, due sorelle che solo nel legame stretto, talvolta … Continua a leggere Lisa Ginzburg: Cara pace

Ta-Nehisi Coates: Between the World and Me

Between the world and me (The Text publishing, 2015) written by Ta-Nehisi Coates, is a letter to his son, but also to all children, whatever the color of their body. A difficult letter to write, one that no one should ever write or think about, but necessary, absolutely necessary to understand and not surrender.The author, through the narration of many episodes that have seen African-American … Continua a leggere Ta-Nehisi Coates: Between the World and Me

J. M. Coetzee: Aspettando i barbari

Aspettando i barbari (Einaudi, 2016) è un romanzo di J. M. Coetzee che, per la sua attualità e convergenza con il presente, potrebbe essere stato scritto persino oggi. Il romanzo, invece, fu pubblicato per la prima volta nel 1980 e, sebbene nel testo non vi siano riferimenti a epoche o luoghi, potrebbe mostrare dei riferimenti alla condizione dell’apartheid non ancora dissoltasi in Sudafrica, terra di … Continua a leggere J. M. Coetzee: Aspettando i barbari

Nadia Scappini: Come dire dell’amore

La raccolta di poesie di Nadia Scappini, Come dire dell’amore (Moretti e Vitali, 2019) è come uno scrigno prezioso che sorprende e gratifica fino all’ultima gemma.Non sono una poetessa e non è semplice per me lasciarmi catturare dalla scrittura in versi, quando questo accade è perché ai miei occhi le parole si trasformano in immagini e le immagini in emozioni profonde che ho sempre molto … Continua a leggere Nadia Scappini: Come dire dell’amore

Valentin Y. Mudimbe: L’invenzione dell’Africa

L’invenzione dell’Africa (Meltemi, 2017) è un saggio di Valentin Y. Mudimbe di particolare interesse per chi desideri cominciare a conoscere e incontrare la storia del pensiero africano sull’Africa spogliandosi delle visioni occidentali o occidentalizzate più diffuse per incontrare che cosa sia L’Africa o le Afriche. Difatti, ciò che spesso si trascura è che l’Africa è un continente alla pari dell’Europa, per esempio, e che al … Continua a leggere Valentin Y. Mudimbe: L’invenzione dell’Africa

Igiaba Scego: La linea del colore

Ho letto il romanzo di Igiaba Scego, La linea del colore (Bompiani, 2020), tutto d’un fiato e con il desiderio di ricominciare da capo. Sono come rimasta prigioniera, piacevolmente ma razionalmente prigioniera, in questa storia, anzi in queste storie che si rincorrono, si riagganciano in un per sempre che mette ciascuno di fronte a se stesso.La linea del colore, allora, può essere una linea retta, … Continua a leggere Igiaba Scego: La linea del colore

Jean-Luc Nancy: L’intruso

L’intruso di Jean-Luc Nancy (Cronopio, 2019) è un libricino piccolo ma essenziale che, nel racconto interiore dell’esperienza del trapianto di cuore (e delle sue conseguenze) vissute dall’autore stesso, apre una riflessione su chi sia il vero intruso e su quanto l’essere intrusi a se stessi possa insegnare una forma nuova di incontro e conoscenza di sé come dell’altro che è in sé e anche fuori … Continua a leggere Jean-Luc Nancy: L’intruso

Lillian Hellman: Una donna segreta

Il racconto autobiografico di Lillian Hellman, Una donna segreta (Bookever, 2006) è un racconto breve ma particolarmente intenso e trascinante. Il filo della narrazione è il ruolo della memoria nella costruzione e ricostruzione di un significato alla propria esistenza, ma si tratta di una memoria difficile da ricostruire.La memoria, infatti, è un tentativo di ricostruire la verità, ma non sempre questo è possibile, poiché l’elaborazione … Continua a leggere Lillian Hellman: Una donna segreta

Nadia Scappini: Topografie interiori

Leggere il libro di Nadia Scappini, Topografie interiori (Reverdito, 2020), è stato davvero come seguire una mappa, una segreta pista la cui traccia conduce a quel topos interiore che solo l’abilità di una scrittura colta ma delicata, aperta ma non invadente, intima ma non egocentrica è in grado di discernere e porgere ai lettori. Tale è questo libro, tale la scrittura di Nadia Scappini. Topografie … Continua a leggere Nadia Scappini: Topografie interiori

Giancarlo Siani: Giornalista giornalista

Leggere la raccolta di una parte degli articoli scritti da Giancarlo Siani e contenuta nel libro “Giornalista giornalista”, supplemento de ilMattino di Napoli in occasione dei 35 anni dal suo assassinio, è un’esperienza di intensità e profondità notevoli poiché ha rappresentato l’incontro con uno stile che rende legittimo il titolo della raccolta stessa, giornalista giornalista.Giancarlo Siani, infatti, è un giornalista giornalista, cioè è un giornalista … Continua a leggere Giancarlo Siani: Giornalista giornalista