Milan Kundera: L’insostenibile leggerezza dell’essere

L’insostenibile leggerezza dell’essere (Adelphi, 1984) di Milan Kundera è un libro che non smette mai di sorprendere, anche quando lo si rilegge più di una volta, anzi, il rileggerlo più di una volta apre scenari che sembravano invisibili a una precedente lettura, eppure, erano già lì, come se stessero solo aspettando di essere notati. Non mi sorprenderebbe se una nuova lettura mi offrisse ancora nuovi … Continua a leggere Milan Kundera: L’insostenibile leggerezza dell’essere

Plinio Marotta: L’albero della felicità.

L’albero della felicità (Nulla die, 2016) di Plinio Marotta è un saggio che invita a ripensare al concetto di felicità così come elaborato dalla filosofia e agito dalle persone comuni alla ricerca della propria felicità come se essa scaturisse solo da eventi esterni. Il percorso dell’autore, che passa dalla filosofia al buddismo alla scienza neurobiologica, sembra tracciare delle linee guida affinché la ricerca della felicità … Continua a leggere Plinio Marotta: L’albero della felicità.

Eugenio Borgna: La dignità ferita

Il libro di Eugenio Borgna, La dignità ferita (Feltrinelli, 2015) è un saggio che indubbiamente si ispira a valori umani fondamentali quali il riconoscimento dell’altro in quanto persona e, soprattutto, in quanto persona degna di vita. Si tratta, difatti, di un discorso sulla dignità delle persone, troppo spesso ferita e annullata nella vita quotidiana non solo dalle persone che ci sfiorano ogni giorno, ma anche … Continua a leggere Eugenio Borgna: La dignità ferita

Franco Monaca: I segreti del barone

I segreti del barone (Nulla die, 2014) di Franco Monaca è un romanzo garbato, pittorico, dolcemente amaro. È la storia di un barone, Giovanni Magrì, giovane colto e lavoratore, innamorato della bellezza e delle donne, un po’ libertino, ma onesto nel profondo, che per garantire un erede alla sua famiglia è da essa a più riprese invitato a prendere moglie. Lo farà, e sarà proprio … Continua a leggere Franco Monaca: I segreti del barone

Emmanuel Carrère: “I baffi”

Emmanuel Carrère con il suo romanzo “I baffi” (Adelphi, 2020) tocca temi di indiscutibile e incancellabile attualità: la crisi di identità e che cosa rende credibile un’identità. Il protagonista del romanzo il cui nome non compare (ma che nel film prodotto dal romanzo nel 2005 si chiama Marc), percorre una lotta che sembra impari con i suoi baffi, ma, in realtà, con la sua identità … Continua a leggere Emmanuel Carrère: “I baffi”

Sara Helm: Il cielo sopra l’inferno

Il cielo sopra l’inferno (Newton Compton, 2020) di Sara Helm si configura esattamente come annuncia il suo sottotitolo, una storia vera. Si tratta della storia del campo di sterminio, non di lavoro come si diceva genericamente, di Ravensbrück, un campo per sole donne. Si tratta della ricostruzione storica della vita del campo attraverso i documenti e le testimonianze raccolte che hanno consentito di organizzare la … Continua a leggere Sara Helm: Il cielo sopra l’inferno

Eugenio Borgna: Le parole che ci salvano

Il saggio di Eugenio Borgna, Le parole che ci salvano (Einaudi, 2017), è una riflessione sull’uso delle parole e sulla percezione che di esse hanno gli altri sopratutto nei momenti più acuti della propria fragilità. È, infatti, dalla fragilità che bisogna partire per riconoscere il buon uso delle parole, poiché la fragilità non è una condizione rara e inferiore, sebbene spesso siamo portati a credere … Continua a leggere Eugenio Borgna: Le parole che ci salvano

John Reed: I dieci giorni che sconvolsero il mondo

I dieci giorni che sconvolsero il mondo (Nulla die, 2018) di John Reed è un libro interessantissimo da studiare, non solo leggere, se si desidera comprendere che cosa sia accaduto davvero nella Rivoluzione Russa del 1917. L’autore stesso, John Reed, giornalista testimone ai fatti, nella sua prefazione alla prima edizione del volume nel 1919, scrisse dell’importanza di conoscere i fatti e di testimoniarli oltre la … Continua a leggere John Reed: I dieci giorni che sconvolsero il mondo

Emily Brontë: Wuthering Heights

Ci sono romanzi, Cime tempestose (Newton Compton, 2019) di Emily Brontë è uno di questi, che vengono considerati dei classici e lo sono, ma non solo perché la storia narrata è divenuta emblema di un’epoca o di un autore, ma per quello che spesso non tutti conoscono. Cime tempestose, per esempio, noto anche in versione cinematografica o in fiction, non è solo la storia orgogliosa … Continua a leggere Emily Brontë: Wuthering Heights