Ernest Hemingway: Il vecchio e il mare

“Il vecchio e il mare” (Mondadori, 1952) di Ernest Hemingway è indubbiamente un “classico”, ma nel suo senso più positivo. Un classico, cioè, che non è tale perché antico ed esemplare, ma perché è immortale, ed è immortale perché narra del per sempre.Come lo stesso Hemingway ebbe a dire in un’intervista, si tratta di un racconto, semplicemente di un racconto e tutti i significati e … Continua a leggere Ernest Hemingway: Il vecchio e il mare

Jonathan Coe: Numero Undici

Nel suo romanzo “Numero undici” (Feltrinelli, 2015) Jonathan Coe ci presenta una realtà sociale e politica che devasta il quotidiano dimostrando che nulla di quello che accade nella società possa non avere influenza nel quotidiano comune di ciascun cittadino.Gli eventi politici, i comportamenti sociali, lo sviluppo di realtà pseudo societarie come i reality show, la profonda e perenne divisione tra chi è ricco e ostenta … Continua a leggere Jonathan Coe: Numero Undici

Elsa Morante: Racconti dimenticati

“Racconti dimenticati” (Einaudi, 2022) di Elsa Morante a cura di I. Babboni e C. Cecchi con prefazione di C. Garboli, è l’esempio evidente di come si sviluppi l’anima e lo stile di una scrittrice/scrittore.Si tratta, difatti, di una raccolta di racconti brevi o meno brevi e aneddoti infantili nascosti nei carteggi della Morante o pubblicati su riviste varie che ben rappresentano l’evoluzione emotiva e il … Continua a leggere Elsa Morante: Racconti dimenticati

José Saramago: Saggio sulla lucidità

“Saggio sulla lucidità” (Feltrinelli, 2011) di José Saramago è un romanzo non semplice, ma che coinvolge e trascina.Nella narrazione ritroviamo i personaggi di “Cecità”, come se ci fosse una continuità tra il prima e il dopo sebbene con differenze profonde che porteranno alla distruzione di ciò che i personaggi avevano compreso al termine di “Cecità”, e noi con loro.In una capitale senza nome che rappresenta … Continua a leggere José Saramago: Saggio sulla lucidità

J.M. Coetzee: La morte di Gesù

Il romanzo “La morte di Gesù” (Einaudi, 2020) di J.M. Coetzee, conclude la trilogia della storia di David, Sìmon, Inés e la completa con la delicatezza e sofferenza che accompagna un lutto.La lettura di quest’ultima parte è particolarmente commovente, ma non solo per la morte del bambino “speciale” David, ma perché è quella più intensa dal punto di vista degli interrogativi che David pone a … Continua a leggere J.M. Coetzee: La morte di Gesù

J.M. Coetzee: I giorni di scuola di Gesù

La bellezza profonda della riflessione armoniosa che può esserci in un romanzo scritto in maniera semplice e diretta è sempre qualcosa che mi incanta, ho trovato, ancora una volta, questo incanto nella scrittura di J.M. Coetzee e, nello specifico, nel suo “I giorni di scuola di Gesù” (Einaudi, 2016).La scrittura di Coetzee è una scrittura che cresce, matura, approfondisce man mano che segue la storia … Continua a leggere J.M. Coetzee: I giorni di scuola di Gesù

J.M. Coetzee: L’infanzia di Gesù

“L’infanzia di Gesù” (Einaudi, 2013) di J.M. Coetzee, è il primo di una trilogia di romanzi (seguito da “I giorni di scuola di Gesù” e “La morte di Gesù”) che vedono impegnata la “grande” penna di Coetzee nel racconto del percorso di formazione di un bambino che potrebbe essere un Gesù nei tempi moderni, ma che, soprattutto, è un bambino che cerca di comprendere il … Continua a leggere J.M. Coetzee: L’infanzia di Gesù

Colson Whitehead: La ferrovia sotterranea

Il romanzo di Colson Whitehead “La ferrovia sotterranea” (Sur, 2017), ha ricevuto numerosi premi (Premio Pulitzer, il National Book Award , il Premio Arthur C. Clarke e la Medaglia Andrew Carnegie per l’eccellenza nella narrativa), tutti ampiamente meritati sia per lo stile dell’autore che per la storia in sé. Da questo romanzo è stata tratta anche una serie televisiva.L’ambientazione del romanzo è l’America della metà … Continua a leggere Colson Whitehead: La ferrovia sotterranea

J.R.R Tolkien: Beowulf

“Beowulf” (Bompiani, 2019) di J.R.R. Tolkien non è solo una traduzione accurata dall’Old English del più importante poema epico della tradizione anglosassone (e già questo sarebbe più che degno di nota per la difficoltà dell’impresa), ma è uno studio onesto e appassionato di una lingua, l’anglosassone, appunto, mettendone in rilievo la poetica e la capacità descrittiva intrinseca a ciascuna parola che splende di una sacralità … Continua a leggere J.R.R Tolkien: Beowulf

Titti Marrone: Se solo il mio cuore fosse pietra

Ci sono narrazioni che invitano a una riflessione che vada oltre la narrazione stessa, poiché imprimono nella mente del lettore il dovere di una responsabilità che guardi oltre il passato e si concentri sul presente affinché le angosce di quel passato non si ripresentino con la stessa violenza.“Se solo il mio cuore fosse pietra” (Feltrinelli, 2022) di Titti Marrone è un romanzo di questo tipo. … Continua a leggere Titti Marrone: Se solo il mio cuore fosse pietra