Francesco

There are days when you are sad inside because detachment from loved ones, while making them even more dear, is never easy.
Yesterday the father of a friend / brother died, a man who, if I had ever been able to choose before I was born, I would certainly have chosen as a father. A righteous man and in love with his wife and children so that no words can tell.
I’ve never seen, indeed, yes, I’ve only seen it once in my uncle Peppino’s eyes, such a proud and solid gaze, yet so tender and delicate, such a glittering gaze for what he alone managed to catch by peeking beyond.
A tenacious man, stubborn even, but able to listen before speaking. He spoke little, in fact, he listened more; yet, his message came precise, clear and profound precisely because he had read you inside.
A free man, with a free heart and therefore capable of building eternal bonds beyond space and time.
Francesco flies away, on his mighty wings, but all his love remains in his wife, children, relatives, friends who will forever watch his free flight in the sky and will be able to recognize his clear gaze in the clouds that watches over and protects and who never fears going further.

Ci sono giorni in cui sei triste dentro perché il distacco dalle persone care, pur rendendole ancora più care, non è mai cosa semplice.
Ieri è morto il papà di un amico/fratello, un uomo che, se mai avessi potuto scegliere prima di nascere, avrei certamente scelto come padre. Un uomo retto e innamorato della moglie e dei figli in modo che nessuna parola può narrare.
Non ho mai visto, anzi, sì, l’ho visto una volta sola negli occhi di mio zio Peppino, uno sguardo così fiero e solido, eppure, così tenero e delicato, uno sguardo così luccicante per quello che lui solo riusciva a cogliere sbirciando oltre.
Un uomo tenace, testardo anche, ma in grado di ascoltare prima di parlare. Parlava poco, infatti, ascoltava di più; eppure, il suo messaggio arrivava preciso, chiaro e profondo proprio perché ti aveva letto dentro.
Un uomo libero, dal cuore libero e per questo capace di costruire legami eterni oltre lo spazio e il tempo.
Francesco vola via, sulle sue ali possenti, ma tutto il suo amore resta nella moglie, nei figli, nei parenti, negli amici che per sempre guarderanno nel cielo quel suo volo libero e sapranno riconoscere tra le nuvole quel suo sguardo limpido che vigila e protegge e che mai teme di andare oltre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.