Memory Is Experience

We do not experience only the things we undertake, but also those we have already done. In fact, memory is experience. Remembrance is experience not only for things already done, not only as it relates to what has already happened, but for what we are doing or will do tomorrow.
The memory is what affects the experience on our skin, in the mind, in the sometimes irrational emotions that have paired one experience instead of another. In fact, every experience is a choice, which is why it becomes memory.
Our subconscious and the unconscious are built on memory, but not in a finite sense; in fact, it is the sensations and the submerged that influence the present and the future even when the choices lead to different places, when emotions lead us along different paths, when the people we meet bring new possibilities and definitions to our experience.
It is not a condemnation, not a persecution, but a possibility, THE possibility, of doing justice to our memories and making healthy and “virgin” the construction of the new experiences that we deliberately build without chance dragging us aground on a shore or the another of a memory that we would sometimes like to ignore.
Memories, in fact, are not always beautiful. Our memory is often made up of pain, sacrifice, violence (physical or psychological) that we have gone through to become what we are. Not even these memories, indeed, especially these memories, should be hidden. In fact, it is precisely these that guarantee the maturation and meaning of a memory that becomes a living experience. These are precisely the memories that build bonds and future possibilities, it is these memories that leave the imprints of lives lived and believed and not only existed and crossed as if by chance.
Memory is experience and in experience it creates new life.

Non facciamo esperienza solo delle cose che intraprendiamo, ma anche di quelle che già abbiamo fatto. Il ricordo, infatti, è esperienza. Il ricordo è esperienza non solo per le cose già fatte, non solo in quanto relativo a cosa già accadute, ma per quelle che stiamo facendo o che faremo domani.
Il ricordo è quello che incide l’esperienza sulla nostra pelle, nella mente, nelle emozioni talvolta irrazionali che hanno accompagnato un’esperienza invece di un’altra. Difatti, ogni esperienza è una scelta, per questo diventa memoria.
Il nostro subconscio e l’inconscio si costruiscono sulla memoria, ma non in senso finito; sono, infatti, le sensazioni e il sommerso che influiscono sul presente e sul futuro anche quando le scelte portano in luoghi diversi, quando le emozioni ci conducono lungo percorsi diversi, quando le persone che incontriamo apportano alla nostra esperienza nuove possibilità e definizioni.
Non è una condanna, non una persecuzione, ma una possibiità, LA possibilità, di rendere giustizia ai nostri ricordi e rendere sana e “vergine” la costruzione delle nuove esperienze che volutamente costruiamo senza che il caso ci trascini arenandoci su una riva o l’altra di una memoria che vorremmo, talvolta, disconoscere.
I ricordi, infatti, non sono sempre belli. La nostra memoria, spesso, si costituisce sul dolore, sul sacrificio, sulla violenza (fisica o psicologica) che abbiamo attraversato per diventare ciò che siamo. Neanche questi ricordi, anzi, soprattutto questi ricordi, dovrebbero essere occultati. Sono proprio questi, infatti, che garantiscono la maturazione e il significato di una memoria che si faccia esperienza vivente. Sono proprio questi i ricordi che costruiscono legami e possibilità future, sono proprio queste memorie che lasciano le impronte di vite vissute e credute e non solo esistite e attraversate come per caso.
La memoria è esperienza e nell’esperienza cotruisce vita nuova.

2 pensieri su “Memory Is Experience

  1. I ricordi sono come tanti tatuaggi sulla pelle. Ognuno di loro ci dona un lascito, un patrimonio, una ricchezza. Non importa che siano belli o brutti perché da essi scaturisce, nasce e cresce il nostro esserci e il nostro relazionarci agli altri e al mondo. Un mondo che continua a donarci stimoli che divengono esperienza, memoria e crescita…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.