When the Moon Looks Like the Sun

This is the Moon from my balcony this morning. It looks like the Sun, but it is not. Maybe this wants to tell me something. It is a whisper, something I cannot completely understand. It is both a request and a call, it is ani invitation to enjoy the simple unexpected beauty which shows itself although everything seems to be dark as the darkest night in our life.IMG_0861

This is the Moon hugging the Sun and telling me the story of new opportunities for a life which is still far from finishing and extinguishing its value despite the sorrowful sadness and limitations obliging us to differ from our own business and look at a life which collect all of us together in the same pain as well as in the same desire to rebirth.

This is the Moon , the only Moon which tells me of the joy hidden behind any sorrow. The Moon which explains to me how close is the relationship between joy and sorrow. The Moon which tells me how silently my pain is walking while joy paints my cheeks that blush for other’s sufferings.

 

Questa è la luna dal mio balcone questa mattina. Sembra il sole, ma non lo è. Forse questo vuole dirmi qualcosa. È un sussurro, qualcosa che non riesco a capire completamente. È sia una richiesta che una chiamata, è un invito a godere della semplice bellezza inaspettata che si mostra anche se tutto sembra essere buio come la notte più buia della nostra vita.

Questa è la Luna che abbraccia il Sole e mi racconta la storia di nuove opportunità per una vita che è ancora lontana dal finire ed estinguere il suo valore nonostante la tristezza dolorosa e le limitazioni che ci obbligano a differire dai nostri affari e guardare una vita che raccoglie tutto di noi insieme nello stesso dolore e nello stesso desiderio di rinascita.

Questa è la Luna, l’unica Luna che mi dice della gioia nascosta dietro ogni dolore. La Luna che mi spiega quanto è stretta la relazione tra gioia e dolore. La Luna che mi dice quanto silenziosamente cammina il mio dolore, mentre la gioia dipinge le mie guance che arrossiscono per le sofferenze altrui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.