Feed Your Hope

There is a music in the heart that no one can hear except you. It is that music that gives sound to your days and gives the right rhythm to your thinking. Slow and melancholic in looking around you and discovering that there are greater discomforts than those you are complaining about. Sweet and passionate in observing that in complex situations the need for love grows and may not remain unfulfilled. Tumultuous and irritated to discover that there is still so much time in which four walls will limit your sky and that, above all, you cannot see the sea. It seems, then, that that rhythm tends to silence, slowly, like the last notes of the song you love and you wish would never end. Then, suddenly, it starts again, because the desire to live is stronger and that you are even able to imagine the sea you miss while you see your thought flying on its free wings, flying over every barrier, flying and reaching the people you love who are far away from you, fly towards the horizon that opens and smiles. Only then you are really ready to listen to the music of your heart and, next to the sea that breathes in your breath, stop to rest.

 

C’è una musica nel cuore che nessuno può sentire tranne te. È quella musica che dà il sonoro alle tue giornate e dona il giusto ritmo al tuo pensiero. Lento e malinconico nel guardarti attorno e scoprire che ci sono disagi più grandi di quelli di cui ti lamenti. Dolce e appassionato nell’osservare che nelle situazioni complesse il bisogno di amore cresce e può non restare inappagato. Tumultuoso e irritato nello scoprire che tanto ancora è il tempo in cui quattro mura limitano il tuo cielo e che, soprattutto, non puoi vedere il mare. Sembra, allora, che quel ritmo tenda a zittirsi, piano piano, come le ultime note della canzone che ami e che vorresti non finisse mai. Poi, d’improvviso, riparte ancora, perché più forte è il desiderio di vivere e quel mare di cui senti la mancanza riesci persino a immaginarlo mentre vedi il tuo pensiero volare sulle sue ali libere, volare oltre ogni barriera, volare e raggiungere le persone amate che ti stanno lontane, volare verso l’orizzonte che si apre e sorride. Solo allora sei davvero pronto ad ascoltare quella tua musica del cuore e, accanto al mare che respira nel tuo respiro, fermarti a riposare. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.