Night and Day

How much silence is there in the night of the day? And how empty in the obstinacy to not wanting to capture the colors and the simple beauty that surrounds us?

It is not night that creates silence, nor can day hide the emptiness, for this reason there is a night in the day that never ends.

We are the ones who do not want to see the sunrise and do not know how to appreciate the beauty of the sunset. We, unable to live the light and the dark, the cold and the warmth, dreams and hopes, expectations and limits.

We are the ones who have forgotten what day and night are in order to choose that night during the day that darkens hearts, puts the soul to sleep and torments our thought.

 

Quanto silenzio c’è nella notte del giorno? E quanto vuoto nell’ostinazione a non voler cogliere i colori e la bellezza semplice che ci circonda?

Non è la notte a creare il silenzio, né il giorno può nascondere il vuoto, per questo c’è una notte nel giorno che non finisce mai.

Siamo noi a non voler scorgere l’alba e a non saper apprezzare la bellezza del tramonto. Noi, incapaci a vivere la luce e il buio, il freddo e il tepore, i sogni e le speranze, le attese e i limiti.

Siamo noi ad aver dimenticato che cosa siano il giorno e la notte per scegliere quella notte durante il giorno che incupisce i cuori, addormenta l’anima e tormenta il pensiero.