Innocence

Today, I want to tell you a story, the possible story of Karim and Farida whose names mean the generous and the rare pearl respectively. “Possible” because I do not really know none of them and probably I will never do, but it could be the story of any Karim and Farida as well as of any Loredana or whoever in the world.

Well, Karim and Farida, as every morning are going to school. Karim is very happy today because he has to speak about “the project” at school. Farida is not really happy, instead, although she has been working at the same project with Karim and other children, but she is afraid of those noises from the sky all around them which seem to increase their intensity when she is not at home with her mother.

Karim tries to encourage Farida and says to her that after their project at school will be publicized none else would think as possible to allow those noises from the sky to annoy them and all the children in the world where those dangerous mosquitos reveal to be more harmful than the insect’s bite. Farida follows Karim trying to believe in his same hopes, yet a bomb from the high falls not too far from their houses and the people screaming and escaping are not a good reason to stop her fears.

Karim and Farida enter their school. The teachers are engaged to calm down the other children who cry, scream and would like to escape though they do not know where. This is probably the worst of all. You need to escape, yet you do not know if there is a place where your safeness could bee granted.

Karim and Farida reach their classmates, none is ready to smile, not even when Karim, with his left hand raised shows to them the poster he has finished painting for the school project. Farida shakes his hand strong, he seems the only one who could protect her.

In the middle of the children’s screams, a stronger explosion bends the bodies and the walls of the school which collapses and envelops the hopes of those children in nothing. No voice now, only the screams of the walls that grind and crush any life.

Karim, the generous,  tried to protect Farida, the rare pearl, with his body, yet it was useless. When they found them under the ruins, their bodies seemed as one, probably because only generosity can keep alive the mystery of a rare pearl; only Farid’s poster was visible. He had done a very great work!

From the almost burnt paper many children from all over the world laughed, with their colors, prayer book, and songs where playing in a ground field collecting the beautiful flowers that from the sky were falling over them covering them with the tender embrace of that magic peace.

No other words needed.

 

Oggi voglio raccontarvi una storia, la possibile storia di Karim e Farida i cui nomi significano rispettivamente  il generoso e la perla rara. “Possibile” perché in realtà non conosco nessuno dei due e probabilmente non lo farò mai, ma potrebbe essere la storia di qualsiasi Karim e Farida, nonché di qualsiasi Loredana o chiunque nel mondo.

Bene, Karim e Farida, come ogni mattina vanno a scuola. Karim è molto felice oggi perché deve parlare del “progetto” a scuola. Farida non è davvero felice, invece, sebbene abbia lavorato allo stesso progetto con Karim e altri bambini, ma ha paura di quei rumori dal cielo che li circonda e che sembrano aumentare la loro intensità quando non è a casa con sua madre.

Karim cerca di incoraggiare Farida e le dice che dopo che il loro progetto a scuola sarà pubblicizzato, nessun altro penserebbe più come possibile permettere a quei rumori dal cielo di infastidire loro e tutti i bambini del mondo in cui quelle pericolose zanzare si rivelano più dannose del morso dell’insetto. Farida segue Karim cercando di credere nelle sue stesse speranze, eppure una bomba dall’alto cade non troppo lontano dalle loro case e le persone che urlano e fuggono non sono una buona ragione per fermare le sue paure.

Karim e Farida entrano nella loro scuola. Gli insegnanti sono impegnati a calmare gli altri bambini che piangono, gridano e vorrebbero scappare anche se non sanno dove. Questa è probabilmente la cosa peggiore di tutte. Devi scappare, ma non sai se c’è un posto dove la tua sicurezza possa essere garantita.

Karim e Farida raggiungono i loro compagni di classe, nessuno è pronto a sorridere, nemmeno quando Karim, con la mano sinistra alzata, mostra loro il poster che ha finito di dipingere per il progetto scolastico. Farida gli stringe forte la mano, sembra l’unico in grado di proteggerla.

Nel mezzo delle urla dei bambini, un’esplosione più forte piega i corpi e le pareti della scuola che collassa e avvolge le speranze di quei bambini nel nulla. Nessuna voce ora, solo le urla delle pareti che macinano e schiacciano qualsiasi vita.

Karim, il generoso, cercò di proteggere Farida, la rara perla, con il suo corpo, eppure fu inutile. Quando li trovarono sotto le rovine, i loro corpi sembravano un tutt’uno, probabilmente perché solo la generosità può mantenere vivo il mistero di una perla rara; era visibile solo il poster di Farid. Aveva fatto un ottimo lavoro!

Dalla carta quasi bruciata molti bambini da tutto il mondo ridevano, con i loro colori, il libro di preghiere e le canzoni dove suonavano in un campo raccogliendo i bellissimi fiori che dal cielo cadevano su di loro coprendoli con il tenero abbraccio di quella pace magica.

Non c’è bisogno di altre parole.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.