Chaos

It is in silence that there is the mystery of life, not in the screams, in the light-hearted comments, in the words used as the meter of one’s ego.

It is in silence that one listens to one’s own heart and prepares oneself to listen to the other who touches us, joins us, stops, falls, needs us like we do him.

It is in silence that the word takes shape and history finds its dimension and its direction while life tells and teaches the simple stories of those who don’t know what to love.

It is in the silence that all this chaos of puppets and exhibitionists comes to an end and leaves room for what matters to live.

 

È nel silenzio che c’è il mistero della vita, non nelle urla, nei commenti a cuor leggero, nelle parole usate come metro del proprio ego.

È nel silenzio che si ascolta il proprio cuore e ci si dispone ad ascoltare l’altro che ci sfiora, ci affianca, si ferma, cade, ha bisogno di noi come noi di lui.

È nel silenzio che la parola prende forma e la storia trova la sua dimensione e la sua direzione mentre la vita racconta e insegna le storie semplici di coloro che non sanno che amare.

È nel silenzio che tutto questo caos di burattini ed esibizionisti giunge al suo termine e lascia spazio a ciò che conta vivere.

 

Un pensiero su “Chaos

I commenti sono chiusi.