Endurance

I often define myself as a person in search, I don’t think I have ever betrayed this purpose, I still continue my walk although I don’t know where it will lead me and if it will lead me to something or someone.

Yet, what I know for sure is that my research will approach me to something which is inside every person’s heart, whatever the differences and thanks to them.

I am not looking for the standardization of the thought but for its freedom. I am not looking for those people who copy from each other in order to be sure their difference could not be visible, but for those people who love to share their difference in order to increase any horizon.

The whole point is that I refuse any kind of oppression above all those that try to condition the human mind to accept whatever injustice provided that our life should be free from the same.

I never wonder “why me”? Instead, I ask myself “why not me”? Is the other  the custodian of everything we do not want for us? If we do not want it for us, we do not have to want it for the other!

Educate ourselves to patience and endurance, educate ourselves to a patient endurance.

 

Spesso mi definisco come una persona in ricerca, non credo di aver mai tradito questo proponimento, continuo ancora a camminare anche se non so dove mi porterà e se mi porterà a qualcosa o qualcuno.

Tuttavia, quello che so per certo è che la mia ricerca mi avvicinerà a qualcosa che è nel cuore di ogni persona, indipendentemente dalle differenze e grazie ad esse.

Non sto cercando la standardizzazione del pensiero ma la sua libertà. Non cerco quelle persone che copiano l’una dall’altra per essere sicure che la loro differenza non possa essere visibile, ma quelle persone che amano condividere la loro differenza per ampliare qualsiasi orizzonte.

Il punto è che rifiuto qualsiasi tipo di oppressione, soprattutto quelle che cercano di condizionare la mente umana ad accettare qualsiasi ingiustizia a condizione che la nostra vita sia libera dalla stessa.

Non mi chiedo mai “perché io”? Invece, mi chiedo “perché non io”? L’altro è forse il custode di tutto ciò che non desideriamo per noi? Se non lo vogliamo per noi, non dobbiamo volerlo per l’altro!

Educare noi stessi alla pazienza e alla resistenza, educare noi stessi a una resistenza paziente.

Un pensiero su “Endurance

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.