World and Worlds

Everyone has his own world, everyone is a world, but no world is a unique world although one is each person who composes it. Each world is the world that does not belong to me, to you, to another, but to the world that we share and that we can build without challenging others if not with our courage to be honest.

It is no longer time for a world in which everyone finds benefit for himself and damnation for others; it is no longer time for this time and this world to be lost in search of private privileges distant from every being and from every world as distant are from their own people all those leaders who clamor and provoke and challenge for the prestige of their power and not for the good of the people.

Vulgarity, presumption, violence are aspects of that world which does not belong to the most but which is forced by it to obey. The more you try to copy that dull and boastful world, the more you lose the meaning and value of your own existence and you stop looking for the essence, the beautiful, pure, aromatic one, which makes each one a better person not because he has more, but because in what he has and what he is he lives the highest expression of his honest dignity.

 

Ognuno ha il suo mondo, ognuno è un mondo, ma nessun mondo è un mondo unico sebbene una sia ogni persona che lo compone. Ogni mondo è il mondo che non appartiene a me, a te, a un altro, ma il mondo che condividiamo e che possiamo costruire senza sfidare gli altri se non con il nostro coraggio di essere onesti.

Non è più tempo per un mondo in cui ciascuno trovi il beneficio per sé e la dannazione per gli altri; non è più tempo perché si perda questo tempo e questo mondo alla ricerca di privilegi privati distanti da ogni essere e da ogni mondo come distanti sono dal proprio popolo tutti quei capi che strepitano e provocano e sfidano per il prestigio del proprio potere e non per il bene della gente.

Volgarità, presunzione, violenza, sono aspetti di quel mondo che non appartiene ai più ma che da esso sono costretti all’obbedienza. Quanto più si tenta di copiare quel mondo ottuso e vanaglorioso, tanto più si perde il significato e il valore del proprio esistere e si smette di cercare l’essenza, quella bella, pura, aromatica, che fa di ciascuno una persona migliore non perché abbia di più, ma perché in quello che ha e in quello che è vive l’espressione più alta della propria onesta dignità.

Un pensiero su “World and Worlds

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.