The Gift

I know, it’s a common place to talk about gifts at Christmas time.

And yet, perhaps, it is the right time, not to recite the melancholy litany of how good and nice and beautiful we are at having thought of making a gift, but to think about the real value of that gift that is not measured in cost and benefits, but in free kindness and love.

All the rest is bought, but kindness and love are not. All the rest demands a change, but love and kindness do not. Everything else requires anxiety and discontent, but love and kindness do not.

Well, only this I would like to donate, love and kindness, and I would like someone to donate the same  to me.

Every gift, even the most expensive, has a bitter aftertaste: the taste of forgetfulness; kindness and love, on the other hand, leave forever the sweet taste of tenderness and memory.

In fact, we remember, or at least I do it, with joy the gestures of kindness happened in distant times and maybe we forget the precious goods received for this or that occasion barely memorizing who gave them to us.

Because there is a difference between gift and present!

Because the present is purchased and delivered, the gift enriches you with your good and in giving it you offer a part of you that is invisible to those who cannot grasp it and that, often, is a good that they not know how to grasp.

The joy of the gift, no matter how public, whispers the same words to the heart of those who receive and those who offer; the joy of the present, which is absolutely public, often appears as a dialogue between those who do not listen and do not speak, in fact, not seeing but the principle of themselves which is also their end, being also their exclusive purpose.

Speaking of gifts then becomes important. Talking about gifts and not presents.

Talking about the simple things that each one can offer to another without calculations of interest, but for the joy of giving even in a small smile between tears, the truth of oneself and the good that is there.

 

Lo so, è un luogo comune parlare di regali in periodo natalizio.

Eppure, forse, è il perido giusto non per recitare la malinconica litania di quanto siamo bravi e buoni e belli ad aver pensato di fare un regalo, ma per pensare al valore reale di quel regalo che non si misura in costo e benefici, ma in gentilezza e amore gratuiti.

Tutto il resto si compra, ma la gentilezza e l’amore no. Tutto il resto chiede un ricambio, ma l’amore e la gentilezza no. Tutto il resto richiede affanno e scontento, ma l’amore e la gentilezza no.

Ecco, solo questo vorrei donare, amore e gentilezza, e lo stesso mi piacerebbe che qualcuno donasse a me.

Ogni regalo, anche i più costosi, hanno un retrogusto amaro: il sapore della dimenticanza; la gentilezza e l’amore, invece, lasciano per sempre il sapore dolce della tenerezza e della memoria.

Difatti, ricordiamo, o almeno io lo faccio, con gioia gesti gentili accaduti in tempi distanti e magari dimentichiamo i beni preziosi ricevuti per questa o quest’altra occasione a stento memorizzando chi ce li abbia regalati.

Perché c’è differenza tra dono e regalo!

Perché il regalo lo acquisti e lo consegni, il dono lo arricchisci del tuo bene e nel darlo offri una parte di te che è invisibile a chi non può coglierla e che, spesso, è un bene che non sappia cogliere.

La gioia del dono, per quanto pubblica, sussurra le stesse parole al cuore di chi riceve e di chi offre; l’allegria del regalo, assolutamente pubblica, appare spesso come un dialogo tra chi non si ascolta e non si parla, in realtà, non vedendo che il principio di sé che è poi anche la propria fine essendone anche il fine esclusivo.

Parlare di doni, allora, diviene importante. Parlare di doni e non di regali.

Parlare delle cose semplici che ciascuno può offrire a un altro senza calcoli di interesse, ma per la gioia di donare anche in un piccolo sorriso tra le lacrime, la verità di sé e il bene che c’è.

Un pensiero su “The Gift

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.