Ignorance is the Weapon in the Braggarts’ hands

Whoever quoted Orwell to justify his abstention from the Segre commission, showed the great ignorance of which he is the emblem.

The basis of the militarized society and of the ministry of truth (quoted by Orwell’s novel 1984) is nothing but the consequence of a dictatorship that is imposed through the denigration and abolition of culture, free thought and the inability of the governed to discern the true from the false.

A control exercised through the false paternalism promoted by the Big Brother and by his pretending to be a fraternal friend that stands up against the abuses, invented, to make people believe that they are worthy of the control he has self given.

We speak, in the text, of double thought (inability to recognize the true from the false in that everything can be both the one and the other according to the will of the dictator), we speak of paradoxes (among the many, one that seems to me particularly fitting in this period is “peace is war”), We speak of psychological control which is exactly what certain people are applying in order to create false enemies to make the state of anxiety and fear they are exercising credible.

Another thing that worries me is the reference to this novel, although with a considerable misunderstanding of it, which is the European emblem of dystopia, that is, of the project of a world whose negativity is nothing but the consequence of a present lived in the indifference and malevolence.

Yet, as in the same novel Orwell makes the protagonist Winston to affirm, although under torture, you will not succeed, the spirit of man will come to defeat you.

Well, I really hope that many will be able to rediscover in themselves that spirit of man and of humanity against which lies, violence and abuses cannot do anything but feed and sustain the spirit of justice, humanity and freedom that belongs to the real people and not to their puppets.

One last thing, when you make cultural references, large or small, make sure before that they are founded.

 

Chi ha citato Orwell per giustificare la propria astensione alla commissione Segre, ha mostrato la grande ignoranza di cui è emblema.

La base della società militarizzata e del ministero della verità (citati dal romanzo 1984 di Orwell) non è che la conseguenza di una dittatura che si impone attraverso la denigrazione e abolizione della cultura, del pensiero libero e della incapacità dei governati di discernere il vero dal falso.

Un controllo esercitato attraverso il falso paternalismo promosso dal Grande Fratello e dal suo spacciarsi per amico fraterno che si erge contro i soprusi, inventati, per far credere alle persone di essere degno del controllo che si è auto attribuito.

Si parla, nel testo, di doppio pensiero (impossibilità di riconoscere il vero dal falso in quanto tutto può essere sia l’uno che l’altro a secondo della volontà del dittatore), si parla di paradossi (tra i tanti uno che mi sembra particolarmente calzante in questo periodo è “la pace è guerra”), si parla di controllo psicologico che è esattamente quello che certe persone stanno applicando nel creare falsi nemici per rendere credibile lo stato di ansia  e di paura che stanno esercitando.

Un’altra cosa mi preoccupa, il riferimento a questo testo, sebbene con notevole errata conoscenza dello stesso, che è l’emblema europeo della distopia, cioè del progetto di un mondo le cui negatività non sono che la conseguenza di un presente vissuto nell’indifferenza e nella malevolenza.

Eppure, come nello stesso romanzo Orwell fa dire al protagonista Winston, sebbene sotto tortura, non ci riuscirete, lo spirito dell’uomo verrà a sconfiggervi.

Ecco, io spero tanto che in tanti si sia capaci di riscoprire in se stessi quello spirito dell’uomo e di umanità contro cui le menzogne, le violenze e i soprusi non possono fare altro che alimentare e sostenere lo spirito di giustizia, umanità e libertà che appartiene alle persone vere e non ai loro fantocci.

Un’ultima cosa, quando fate riferimenti culturali, grandi o piccoli che siano, accertatevi prima che siano fondati.

Annunci

Un pensiero su “Ignorance is the Weapon in the Braggarts’ hands

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.