Words

I’ve got my degree in Foreign Languages and Literatures many years ago, I have always loved the languages and the cultures which I approached by speaking with my American friends and by reading many books both in English and in my homeland language.

I have a passion for languages, because since I was a child I realized that a language is not a simple composition of words because each word contains a special world that belongs to that particular culture though many should have been the influences from other cultures.

I realized that each word is not a sound made up of single letters, but the music of the stories that each letter and each word could try to put together to tell us about every single person and every people as well.

This is the reason why words have to be weighed before being pronounced in our spoken or written speeches; this is the reason why we should be very careful not to use words without considering the interior impact every word has on the people who is listening or reading to them.

We have the responsibility to use words properly because words are not erasable as if written over a blackboard only, but they remain and sign the cultural development we are going to imagine for what will come after us.

We should pay attention not to help cultural stereotypes to take advantage from our words; we should learn, for example, to call the victim victim and the raper raper without leaving any possibility of confusion on this side because any word left without the proper control can be misunderstood and used as a justification for the raper as if the victim were guilty of its being nothing but a victim. This attitude is very frequent in case of feminicide where the victims is forgotten and the raper pitied.

Words are too important not to care after them as we care after ourselves or what we believe important. Words are too important to be wasted and dug in the mud of the  swamp of our ignorance. Words are the sound of the real ourselves and I really hope we should be better of the many misleading words we use without any concern.

 

Mi sono laureata in Lingue e Letterature Straniere molti anni fa. Ho sempre amato le lingue e le culture cui mi avvicinavo parlando con i miei amici americani e leggendo molti libri in inglese e nella mia lingua nativa.

Ho una passione per le lingue perché sin da bambina ho compreso che una lingua non è una semplice composizione di parole, poiché ogni parola contiene un mondo speciale che appartiene a quella cultura in particolare sebbene molte possano essere state le influenze da altre culture.

Ho compreso che ogni parola non è un suono composto di singole lettere, ma la musica delle storie che ogni lettera e ogni parola può cercare di mettere insieme per raccontarci di ogni singola persona come anche di ogni popolo.

Questo è il motivo per cui ogni parola deve essere pesata prima di essere pronunciata nei nostri discorsi scritti o parlati; questo è il motivo per cui dovremmo fare molta attenzione a non usare parole senza considerare l’impatto interiore che ogni parola ha sulle persone che le ascoltano o le leggono.

Abbiamo la responsabilità di usare le parole in modo adeguato poiché le parole non si possono cancellare come se fossero scritte su una lavagna soltanto, esse rimangono e segnano lo sviluppo culturale che forse immaginiamo per ciò che sarà dopo di noi.

Dovremmo fare attenzione a non aiutare gli stereotipi culturali ad avvantaggiarsi delle nostre parole; dovremmo imparare, per esempio, a chiamare la vittima vittima e il carnefice carnefice senza lasciare nessuna possibilità di confusione su questo punto poiché ogni parola lasciata senza l’adeguato controllo può essere interpretata male e usata come una giustificazione per il carnefice come se la vittima fosse colpevole del suo non essere altro che una vittima. Questo atteggiamento è molto frequente nel caso dei femminicidi nei quali la vittima è dimenticata e il carnefice compianto.

Le parole sono troppo importanti per non prendersene cura come se ci prendessimo cura di noi stessi o di qualcosa che crediamo importante. Le parole sono troppo importanti per essere sprecate e affossate nella melma della palude della nostra ignoranza. Le parole sono il suono del vero noi stessi e spero davvero che si possa essere migliori delle molte parole fuorvianti che usiamo senza preoccuparcene.

Annunci

Un pensiero su “Words

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.