Love What You Are Doing

It is not a time easy to  live, it is a time where everything seems to be at risk and we believe from everywhere and everyone could come a danger. We are wrong, but our fear and discontent are so wide that we are not able to discern the one from the other.

Yet, I want only suggest to love what you are doing, because if you are able to love you can still have a reason for your living and a route to sail without denying being a part of the whole, the immense whole which sometimes satisfies us, but the most let us at least astonished.

The poet Gibran in The Prophet wrote: «And if you sing though as angels, and love not the singing, you muffle man’s ears to the voices of the day and the voices of the night», and I completely agree. We shouldn’t exhibit our skills, but love them in order to transmit our passion and our beliefs.

If we only show off the things we are able to do, but don’t love them, we will expose ourselves and the others as well to a boasting representation of what we could be without being.

It is not important to be the best in what you are doing, but what matters is the feeling which sustains our action because it becomes the rope to bound each other in a loving hug to life and people.

Loving what you are doing and being honest in doing it, this is everything that matters, this is the best we can do.

 

Non è un’epoca facile da vivere, ma un’epoca in cui tutto sembra essere a rischio e in cui crediamo che da ogni parte e da ogni persona possa arrivare un pericolo. Ci sbagliamo, ma la nostra paura e il nostro scontento sono così estesi che non siamo più in grado di discernere una cosa dall’altra.

Eppure, voglio solo suggerire di amare ciò che si fa, poiché se si è capaci di amare si può ancora avere una ragione per vivere e una rotta da navigare senza negare di essere una parte del tutto, l’immenso tutto che qualche volta ci dà soddisfazioni, ma la maggior parte delle volte ci lascia almeno stupiti.

Il poeta Gibran nel Il Profeta scrisse: «Se anche cantassi come gli angeli, ma non amassi il canto, non faresti altro che rendere sordi gli uomini alle voci del giorno e alle voci della notte». Sono del tutto d’accordo. Non dovremmo esibire le nostre capacità, ma amarle per essere capaci di trasmettere la nostra passione e la nostra convinzione.

Se ostentiamo soltanto le cose che siamo capaci di fare, ma non le amiamo, esporremo noi stessi e anche gli altri a una vanagloriosa rappresentazione di ciò che potremmo essere senza esserlo.

Non è importante essere i migliori in ciò che si sta facendo, ciò che conta è il sentimento che sostiene la nostra azione poiché esso diviene la fune che unisce l’uno all’altro in un abbraccio di amore con la vita e le persone.

Amare ciò che si fa e essere onesti nel farlo, questo è tutto ciò che conta, questo è il meglio che si possa fare.

Annunci

Un pensiero su “Love What You Are Doing

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.