What Has Happened?

It has happened the usual when we ask ourselves this kind of question: we have been distracted, or someone has, by the false clamor and have forgotten to give a meaning to any choice.

It has happened that we, or someone, have renounced to be courageous and decided to trust the future to the easiest without being aware of its being also the most dangerous path, the one which could remove those responsibilities which should be important to establish a new course to our involvement into life.

It has happened that once more we have failed to give the change a chance.

Whatever it has happened, my question today is WHY? WHY we have allowed it to happen, WHY we have wittingly chosen to renounce to a personal and human involvement in such affairs which belong to everybody, WHY we have let strength to be the parameter of any relationship at whatever level.

My problem is not WHAT but WHY!

I suppose that people have renounced to fight and believe in favor of the common causes, I suppose they have lost their faith in the meaning and essence of democracy, I suppose they think there could be a world at measure of themselves alone, I suppose they are mixing and confounding respect with strength and power.

It is easier to hide themselves and let the other choose for us, it is easier to let violence to rule though it mixes and abuses of symbols which never should be used in such issues, it is easier to scream to obtain the silence than working to become good listeners before than good speakers, it is easier to impose a strategy than let it grow feeding it with temperance and sharing.

Many think that arrogance is synonym of respect, but they are wrong, it is synonym of ignorance and, remember, speaks better who listens better.

 

È accaduta la solita cosa di quando ci poniamo questa domanda: siamo stati distratti, o qualcuno lo è stato, dal falso clamore e abbiamo dimenticato di dare valore a ogni scelta.

È accaduto che noi, o qualcuno, abbiamo rinunciato a essere coraggiosi e abbiamo deciso di affidare il futuro alla via più facile senza accorgerci di quanto fosse anche la più pericolosa, quella che potrebbe cancellare quelle responsabilità che dovrebbero essere importanti per stabilire un nuovo corso al nostro coinvolgimento nella vita.

È accaduto che ancora una volta abbiamo fallito nel dare al cambiamento una possibilità.

Qualsiasi cosa sia accaduta, la mia domanda oggi è PERCHE’? PERCHE’ abbiamo consentito che accadesse, PERCHE’ abbiamo volontariamente scelto di rinunciare a un coinvolgimento personale e umano in quelle questioni che riguardano tutti, PERCHE’ abbiamo lasciato che la forza fosse la misura di ogni relazione a qualsiasi livello.

Il mio problema non è COSA ma PERCHE’!

Credo che le persone abbiano rinunciato a combattere e a credere nelle cause comuni, credo che abbiano perso fiducia nel significato e nell’essenza della democrazia, credo che pensino di poter costruire un mondo fatto a misura solo di se stessi, credo che stiano confondendo il rispetto con la forza e il potere.

È più facile nascondersi e lasciare che gli altri scelgano per noi, è più facile lasciar dominare la violenza sebbene essa mischi e abusi di simboli che non dovrebbero mai essere usati per discutere di tali argomenti, è più facile urlare per ottenere il silenzio che lavorare per diventare dei buoni ascoltatori prima di essere dei bravi oratori, è più facile imporre una linea che lasciarla crescere nutrendola con la temperanza e la condivisione.

Molti credono che l’arroganza sia sinonimo di rispetto, si sbagliano, essa è sinonimo di ignoranza e, ricordatelo, parla meglio chi ascolta meglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.