In Praise Of Candor

I know, maybe someone will judge me a little naive, but I don’t care, because naivety is a value and not a defect.

I think we should return to our innocence and remember that it is not a childish characteristic, but the basic value of any relationship in which we want to dispose ourselves to be free and freely welcome the others.

I cannot imagine a world divided in fragments of individual narcissism and egoism, I cannot imagine walls, frontiers, barriers of any kind among the people because we all have one same aim: saving life giving it a meaning.

It is no more the time for nationalisms or cultural division, it is the time for listening to each other’s story and share the same love for life itself.

It is no more the time to divide, but to unite our efforts in order to overcome the tragic differences which still affect our humanity.

It is no more the time to scream our useless propaganda of a part against the other, but to speak and work in order to join the others and walk together.

It is no more the time for hate, it is the time to accept our own imperfection and put it at the service of the common well together with the other’s imperfections.

Be my innocence and candor a resource and an inspiration because, you know, I think we should return to teach our sons how to love.

 

Lo so, forse qualcuno mi considera un po’ ingenua, ma non me ne preoccupo, perché l’innocenza è un valore e non un difetto.

Credo che dovremmo ritornare alla nostra innocenza e ricordare che non è una caratteristica infantile, ma il valore fondamentale di ogni relazione nella quale vogliamo disporci a essere liberi e ad accogliere liberamente gli altri.

Non posso immaginare un mondo diviso in frammenti di narcisismo ed egoismo individuali, non riesco a immaginare muri, frontiere barriere di nessun tipo tra le persone poiché abbiamo tutti lo stesso unico scopo: salvare la vita dandole un significato.

Non è più il tempo dei nazionalismi o delle divisioni culturali, è il tempo di ascoltare l’uno la storia dell’altro e condividere lo stesso amore per la vita stessa.

Non è più il tempo di dividere, ma di unire i nostri sforzi allo scopo di vincere le tragiche difference che ancora colpiscono la nostra umanità.

Non è più il tempo di urlare la nostra inutile propaganda di una parte contro l’altra, ma di parlare e lavorare con lo scopo di unirsi agli altri e camminare insieme.

Non è più il tempo dell’odio, è il tempo di accettare le nostre imperfezioni e metterle al servizio del bene comune insieme all’imperfezione dell’altro.

Che il mio candore e la mia ingenuità siano una risorsa e un’ispirazione  perché, vedete, io credo che dovremmo tornare a insegnare ai nostri figli ad amare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.