Those Mothers Over There

There are those mothers over there, the ones who have been prevented to celebrate with their sons their Mothers’ Day because they have been murdered by the hands of their children’d father… those mothers over there continue to be mothers however none could see them, however their children can give them no flower unless the one they put on their graves.

Those mothers over there have been banned from the memory of the most because we are get used to value the present moment and not those in the past unless these belong to our own story; yet, they surely haven’t been chased away from the ever present memory of their sons, because they are their mothers and nothing can change this.

They are their mothers and they have unjustly disappeared by the happy celebrations of the most, which have also signed a deeper wrinkle on the heart of those children whose mothers have been assassinated by their father.

It is unbearable to tell, imagine to feel!

Of course, relatives and friends would have found the way to sustain these children, they would have hidden their tears in order to give them peace, they would have invented rituals to help their children to overcome their despair, sometimes even unspoken, they would have gone to visit the graves and leave flower or messages or balloon flying free beyond the visible sky. They could do nothing more than this and it is surely love.

Yet, imagine the daily discomfort of these children who have to cope with the image or the memory of their fathers killing their mothers… imagine them while trying to live a common life thanks to the love of those who love them despite their interior wounds… imagine these children who think of their origin destroyed by their origin…

Of course, life continues, but it also leaves eternal marks.

 

Ci sono quelle madri laggiù, quelle cui è stato impedito di festeggiare con i propri figli la Festa della Mamma perché sono state assassinate dalle mani dei padri dei loro figli… Quelle madri laggiù continuano comunque a essere madri sebbene nessuno le possa vedere, sebbene i loro bambini non possano donare loro fiore alcuno se non quello che pongono sulla tomba.

Quelle madri laggiù sono state allontanate dalla memoria dei più poiché ci siamo abituati a valutare l’attimo presente e non quelli del passato a meno che questi non facciano parte della nostra propria storia; tuttavia, di certo esse non sono state allontanate dalla memoria onnipresente dei loro bambini, poiché esse sono le loro madri e nulla può cambiare questo.

Esse sono le loro madri e sono scomparse ingiustamente dalle celebrazioni felici dei più, quelle che hanno anche segnato rughe più profonde nel cuore di quei bambini le cui madri sono state assassinate dai loro padri.

È insopportabile da dire, immaginate da provare!

Ovviamente, i parenti e gli amici avranno trovato il modo per sostenere questi bambini, avranno nascosto le proprie lacrime per dare pace ai bambini, avranno inventato dei rituali per aiutare i loro bambini a superare la disperazione, talvolta persino non detta, saranno andati a fare visita alla tomba o lasciato fiori o messaggi o lanciato palloncini che potessero volare liberi oltre il cielo visibile. Non potrebbero fare nulla più di questo ed è sicuramente amore.

Eppure, immaginate lo sconforto quotidiano di questi bambini che devono affrontare l’immagine o la memoria dei loro padri che uccidevano le loro madri… immaginateli mentre cercano di vivere una vita normale grazie all’amore di coloro che li amano nonostante le proprie ferite interiori… immaginate questi bambini che pensano alla loro origine distrutta dalla loro origine…

Certamente, la vita continua, ma lascia anche segni eterni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...