Smiling

Smiling is never the simple wrinkle of one’s lips in order to show what they don’t feel. You can pretend to show you’re happy laughing ungracefully, but after that sort of  exhibition has finished nothing will remain of your pretended joy.

Smiling is not appearing. You don’t smile by your mouth but by your eyes and they never lie because they look in the inside before speaking to the outside.

You can smile without moving your lips; fulfill of joyful emotion your eyes and they will tell about the deepest feeling your are perceiving as well as of your deepest discontent and disease.

I’m really wary of people who always keep their mouths disposed to a smile they don’t feel from the inside and I have learnt the value of a real smile in the best as in the worst conditions of a life.

I feel my smile as a precious gift, one that not everyone is able or worth to grasp. I don’t waste my smiles for appearances, I believe a smile, as gentleness, is the greatest resource of a free human being whose research does not stop at the surface, but prefers surfing the deepest and more hidden aspects of the soul.

I know, I could appear very serious… It doesn’t matter, because serious is the life and serious should be our approach to it and to people. As I said before, I consider a smile like a gift, a precious and honest expression of you interior being.

Not everybody can understand it, not every body deserve it.

 

Sorridere non è mai il semplice incrinarsi delle labbra per mostrare ciò che non si prova. Si può fingere di essere felici ridendo sgraziatamente, ma dopo che questo tipo di esibizione è finita non rimane nulla della propria pretesa gioia.

Sorridere non è apparire. Non si sorride con la bocca ma con gli occhi ed essi non mentono mai poiché guardano dentro prima di parlare fuori.

Si può sorridere senza muovere le labbra; riempi di gioiosa emozione i tuoi occhi ed essi racconteranno dei sentimenti più profondi che percepisci come anche del tuo dispiacere e del tuo malessere.

Diffido molto delle persone che dispongono sempre al sorriso le loro bocche, un sorriso che non provano dall’interno e ho imparato il valore di un sorriso vero nelle migliori come nelle peggiori condizioni della vita.

Percepisco il mio sorriso come un dono prezioso, uno di quelli che non tutti sono in grado o degni di comprendere. Non spreco i miei sorrisi nelle apparenze. Io credo che un sorriso, come la gentilezza, è la più grande risorsa di un essere umano libero la cui ricerca non si ferma alla superficie, ma preferisce navigare gli aspetti più profondi e nascosti dell’anima.

Lo so, posso sembrare molto seria… ma non importa, perché seria è la vita e serio dovrebbe essere l’approccio ad essa e alle persone. Come ho detto prima, considero un sorriso come un dono, l’espressione onesta e preziosa del proprio essere interiore.

Non tutti possono comprenderlo, non tutti lo meritano.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...