The Sound of Silence

There is a place where the noises of the day cannot arrive. There is a place where the absurd race among human beings has no reason to exist. There is a place where lies, falsity and deceit have no power to hurt. There is a place where each one can be what it is and where the others are never excluded.

There, you can listen to the sound of silence.

There is a place where propriety is more important than property and where people can be more consistent and reliable than the many screams without any end which surround us everywhere obliging us to hear what we don’t want to hear and accept what we shouldn’t accept.

There, you can listen to the sound of silence.

There, you can learn who you really are and, eventually, accept your strong and weak points without any fear to be discriminated and to be put apart from your own feeling and your own sense.

There, you can listen to the sound of silence which invites you to be true, to give importance to the really important things, to discover your own really as well as the one of the others and choose to welcome them all as a part, the essential part, of your living.

There, you can listen to the sound of silence and discover the harmonic voice of that song which unites instead of dividing, which makes you feel the others are not your enemies, but companions into your travel towards a meaning made up of the voices and needs which make each one the same as the other.

That is an invisible place, however personal and individual, it never claims to isolationism and egoism. It is the place where your footsteps are never alone and where your life is not the shadow of your egoism, but the foreground of your story that you know and want to share and offer.

The sound of silence can be the far echo you don’t want to listen to, but it can also be the clear voice of your choices which makes you free to love and live. The more you love the others, the more you are free.

 

C’è un luogo dove i rumori del giorno non possono arrivare. C’è un luogo in cui la gara assurda tra esseri umani non ha ragione di esistere. C’è un luogo dove le bugie, la falsità e l’inganno non hanno il potere di fare del male. C’è un luogo dove ciascuno può essere ciò che è e dove gli altri non sono mai esclusi.

Lì, si riesce ad ascoltare il suono del silenzio.

C’è un luogo dove la modestia è più importante del possesso e dove le persone possono essere più coerenti ed affidabili delle tante urla senza fine che ci circondano ovunque obbligandoci ad ascoltare ciò che non vogliamo ascoltare e ad accettare ciò che non dovremmo accettare.

Lì, si riesce ad ascoltare il suono del silenzio.

In quel luogo, si può imparare chi si è davvero e, alla fine, accettare i propri punti di forza e quelli deboli senza timore di essere discriminati e di essere esclusi dal proprio sentimento e dal proprio senso.

Lì, si riesce ad ascoltare il suono del silenzio che invita a essere veri, a dare importanza alle cose davvero importanti, a scoprire davvero se stessi e gli altri e scegliere di accoglierli come una parte, la parte essenziale, della propria vita.

In quel luogo, si riesce ad ascoltare il suono del silenzio e scoprire la voce armonica di quel canto che unisce invece di dividere, che fa sentire che gli altri non sono nemici, ma compagni in un viaggio verso un significato costituito dalle voci e dai bisogni che rende ciascuno uguale all’altro.

Quello è un luogo invisibile, per quanto personale e individuale, non si appella mai all’isolamento e all’egoismo. È il luogo in cui le proprie impronte non sono mai da sole e dove la vita non è l’ombra del proprio egoismo, ma il primo piano della propria storia che si conosce e che si vuole condividere e offrire.

Il suono del silenzio può essere l’eco lontana che non si vuole ascoltare, ma può essere anche la voce chiara che rende liberi di amare e di vivere. Più si amano gli altri, più si è liberi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...