Civil disobedience is “civil”…

Civil disobedience is civil and is a MUST  when the choice one is doing is not because of  personal interests but because of conscience and it is acted, not spoken, in the gentle care towards who suffer because of the governors’ unjust and dubitable decisions.

It depends on conscience. What are the fundamentals one has put at the base of his/her human structure? What is the role of other human beings in the categories of interest one has created to give a meaning to his/her life?

When civil disobedience occurs it is because something has gone against conscience; something which has ruled the sense and meaning one has given to life and relationships has failed to give the right answers to the right needs.

It is obvious that civil disobedience is against the “law” because it is disobedience, but it is not outlaw because its main interest is not the power but the care. An important question arouses from this contradiction: is the law always in favor of the community of people or does it follow interests which are above and beyond the citizens and the communities?

There is a choice each one is called to do and it is not the easiest one. When from our opinion depends the life and freedom of people and of justice as an absolute, what should we choose? But remember, law is not an opinion; law is the instrument to balance the relationships among the people; law is made up by men and it can be unworthy if it betrays the values at the base of every human disposition and choice.

When it seems that laws are compelling only for a part, it is not a good law because justice has to be effective for everyone and there is a human justice which has to be more effective than ever today.

I cannot avoid to think about the 33 articles of the Universal Declaration of Human Rights, signed in Paris on 10th December 1948. Read it, if you haven’t done yet! In those simple and clear articles you can find the answer to the useless problems we are discussing today, particularly about the immigration. If we had applied what had been approved in the UDHR, actually, we wouldn’t find ourselves in the absurd troubles we are nowadays.

Once, a woman who had suffered the Nazi persecutions and who had been working the rest of her life to establish a paradigma of peace among the peoples and the religions despite her personal experience, this woman asked me after one of our long talks to promise to behave always according to my conscience… promised and I did and still do. 

Conscience is the answer, human conscience, because it focuses its complete attention on human beings as a whole and not underlining the differences in color, religion, language, culture, power.

Here it is, in these terms civil disobedience is civil and is a MUST.

 

La disobbedienza civile è civile ed è un MUST quando la scelta che si sta facendo non è a favore degli interessi personali ma della coscienza ed è agita, non proclamata, nella cura gentile verso coloro che soffrono a cause delle scelte inique e dubitativi di alcuni governi.

Dipende dalla coscienza. Quali sono i valori fondamentali che sono stati posti alla base della propria struttura umana? Qual è il ruolo degli altri esseri umani nelle categorie di interesse che sono state create per dare un senso alla propria vita?

Quando si verifica la disobbedienza civile è perché qualcosa è andato contro coscienza; qualcosa che ha regolato il senso e  il significato che si è dato alla vita e alle relazioni ha fallito nel dare le giuste risposte ai giusti bisogni.

È ovvio che la disobbedienza civile sia contro la “legge” perché è disobbedienza, ma non è fuorilegge perché il suo interesse principale non è il potere ma la cura. Una domanda importante sorge da questa contraddizione: la legge è sempre a favore della comunità delle persone o segue interessi che sono al di sopra e oltre i cittadini e le comunità?

C’è una scelta che ciascuno è chiamato a fare e non è tra le più facili. Quando dalla nostra opinione dipende la vita e la libertà delle persone e della giustizia come assoluto, che cosa dovremmo scegliere? Ma ricordate, la legge non è un’opinione; la legge è uno strumento per equilibrare le relazioni tra le persone; la legge è fatta dagli uomini e può essere indegna se dimentica i valori alla base di ogni indole e scelta umana.

Quando sembra che una legge sia obbligante solo per una parte, non è una buona legge perché la giustizia deve essere efficace per ciascuno e c’è una giustizia umana che oggi deve essere più efficace che mai.

Non riesco a non pensare ai 33 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani firmata a Parigi il 10 dicembre 1948. Leggetela se non lo avete fatto ancora! In quegli articolo semplici e chiari si può trovare la risposta agli inutili problemi che si discutono oggi, in particolare circa l’immigrazione. Se avessimo applicato ciò che è stato approvato nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, in realtà, non ci troveremmo nelle assurde condizioni in cui ci troviamo oggi.

Una volta, una donna che aveva sofferto la persecuzione nazista e che aveva lavorato tutto il resto della sua vita per stabilire un paradigma di pace tra i popoli e le religioni nonostante la propria esperienza personale, questa donna mi chiese dopo una delle nostre lunghe conversazioni di promettere di comportarmi sempre secondo la mia coscienza… lo promisi, lo feci e lo faccio ancora.

La coscienza è la risposta, la coscienza umana, perché concentra la sua completa attenzione sull’essere umano nella sua interezza  e non sottolinenando le differenze di colore, religione, lingua, cultura, potere.

Ecco, in questi termini la disobbedienza civile è civile ed è un MUST.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...