Interior landscapes

There is a storm reaching our land, the interior land. It is the storm which disperses the last bulwarks of our power to protect the truth we thought to be infinite, but we discover to be already finished. It is the storm which makes us feel unable to fight and defeat our own discontent and dissatisfaction, it is the the storm which makes us surrender and succumb to the inevitable emptiness where we cannot find anything else but absence.

Is this region of our interior landscape strong enough to struggle against the disconcerting and violent strength of this new storm? Because, you know, storms are never one though unique in the power of their appearance. Is surrender the land where we want to rest after the battle? Because, you know, this land is not the region of freedom.

Our interior landscapes are often devastated by storms, some stronger some less, however not everything you had built could remain the same as before after a storm. Where should we find the courage to rise from the ashes, to standstill and protect the values we believe in with the determination and firmness of our reasonable thought? Is there still a space in our region where we could find the braveness to wake up from the weak no-sensical fear to defend our beliefs and hope?

Yes, there is. It is in the loyalty to the values and meaning we want to give our life, it is in the courage to protect them from the silliness and superficiality others want to possess our life instead to let it free to live. It is in the choice we do to face the storm being aware we should lose something but not everything because our sense has deep and well ingrained roots.

There is a storm reaching our land, the interior land, but we can oppose it if we want.

 

C’è una tempesta che raggiunge la nostra terra,  la terra interiore. È la tempesta che disperde gli ultimi baluardi della nostra forza di proteggere la verità che crediamo infinita, ma che scopriamo essere già finita. È la tempesta che ci fa sentire incapaci di combattere e sconfiggere il nostro scontento e l’insoddisfazione, è la tempesta che ci fa arrendere e soccombere all’inevitabile vuoto dove non possiamo trovare altro che l’assenza.

È questa regione del nostro paesaggio interiore forte abbastanza da lottare contro la sconcertante e violenta forza di questa nuova tempesta? Perché, sai, le tempeste non sono mai una sola sebbene uniche per il potere del loro aspetto. È la resa la terra sulla quale vogliamo riposare dopo la battaglia? Perché, sai, Questa terra non è la regione della libertà.

I nostri paesaggi interiori sono spesso devastati dalle tempeste, qualcuna più forte e qualcuna meno, in ogni caso non tutto di quello che hai costruito può rimanere come prima dopo una tempesta. Dove potremmo trovare il coraggio di rialzarci dalle nostre ceneri, di innalzarci e proteggere i valori in cui crediamo con la determinazione e la fermezza del nostro pensiero ragionevole? C’è ancora uno spazio nella nostra regione dove possiamo trovare l’intrepidezza di svegliarci dalla nostra debole e immotivata paura di difendere ciò in cui crediamo e speriamo?

Sì, c’è. È nella lealtà ai valori e al significato che vogliamo dare alla nostra vita, è nel coraggio di proteggerli dalla vacuità e superficialità con cui gli altri vogliono impossessarsi della nostra vita invece di lasciarla libera di vivere. È nella scelta che facciamo di affrontare la tempesta consapevoli che perderemo qualcosa ma non tutto perché il nostro senso ha radici profonde e ben radicate.

C’è una tempesta che raggiunge la nostra terra,  la terra interiore, ma possiamo combatterla se vogliamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...