Hungry of sense and direction

There are so many distractions every day in our life that we forget to look for the essentials, those things, I mean, which can really give a meaning to our being. Many of the things we do are those we must because of the many assignments we have and we cannot disregard.

The problem rises when these activities prevail in every moment of our day making us to forget those other things which surely appear less imminent or pressing, though they are further more important. These are the things which refer to human relationships, to the care of ourselves as people who have ideas to follow and secrets to perform and reveal.

We are often unsatisfied of our life, we look like people running around and never arriving to anything. We disperse and waste our energies to keep things not to create relationships. We give up any personal research of sense consequently losing the true direction we promised ourselves to maintain when we where children.

We have lost our innocence, and when we observe some of its last beams in some rare courageous heart, we blame it and label as inconsistent towards the needs of our world. We should complain ourselves, instead, because the social consuetudes have won upon us and obliged to stop playing hide-and-seek to really hide ourselves in the obscurity of our disinterest and apathy.

Let’s stop looking for the things, let’s look for the people and together lest’s satisfy our hungry for sense and direction. New meanings and translations are possible, new researches and discoveries can be practiced and lived to give humanity its way back.

 

Ci sono così tante distrazioni ogni giorno nella nostra vita che dimentichiamo di cercare le cose essenziali, quelle cose, cioè, che possono davvero dare un significato alla nostra vita. Molte delle cose che facciamo sono quelle che dobbiamo a causa delle molte incombenze che abbiamo e dalle quali non possiamo liberarci.

Il problema nasce quando queste attività prevalgono in ogni momento della nostra giornata facendoci dimenticare quelle altre cose che di certo appaiono meno incombenti o pressanti, sebbene siano molto più importanti.  Queste sono le cose che si riferiscono alle relazioni umane, alla cura di noi stessi come persone che hanno delle idee da coltivare e dei segreti da rappresentare e rivelare.

Siamo spesso insoddisfatti della nostra vita, sembriamo persone che corrono in tondo senza mai arrivare a qualcosa. Disperdiamo e sprechiamo le nostre energie per ottenere cose non per creare relazioni. Abbandoniamo ogni ricerca personale di senso, perdendo di conseguenza la vera direzione che, quando eravamo bambini, avevamo promesso a noi stessi di seguire.

Abbiamo perso la nostra innocenza, e quando osserviamo qualcuno dei suoi ultimi raggi in qualche raro cuore coraggioso, lo biasimiamo e etichettiamo come incoerente verso i bisogni del nostro mondo. Dovremmo compiangere noi stessi, invece, perché le consuetudini sociali hanno avuto la meglio su di noi a ci hanno obbligato a smettere di giocare a nascondino per nasconderci davvero nell’oscurità del nostro disinteresse e apatia. 

Smettiamo di cercare le cose, cerchiamo le persone e insieme soddisfacciamo la nostra fame di senso e direzione. Nuovi significati e traduzioni sono possibili, nuove ricerche e scoperte possono essere praticate e vissute per dare all’umanità una possibilità di ritorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...