Deliberate turmoil to create invisible enemies

What happens when serious different events beat the time of our single day? We don’t know to which of them we should give more importance. How do we spontaneously decide which of the events described in the News are the most interesting for us? We choose according to our feelings and fears, though a permanent perception of instability characterize our entire time every day.

The consequence is that we start to see spirits everywhere and some of these are stronger however the others are not less dangerous. This is the story of each day, every day, wherever we live, whatever we do, whoever we are. It is a single story which has become the emblem of everyone’s life.

This is the way we feel, and effectively we are, prisoners of our own unchanged condition of loneliness. The turmoil which surrounds us prevents us from understanding where the truth is, because it cultivates our fears for the others stimulating our need to be safe and protected.

The confusion and overlap of the events, their incomplete description and knowledge, their being used to demonstrate the competence of one side or the other, set us as far from the truth as we have never been. This is the way we learn to see enemies all around us while we also become enemies for the others and, moreover, the cruelest enemy for ourselves.

Turmoil becomes an instrument of war, verbal or physical, in the hands of those who establish their power on the strength of confusing the minds abolishing the free thought and ability to discern by themselves what is right and what is wrong.

Before entering any storm we should know our route and never forget to follow the compass of loyalty and fidelity to every human being.

 

Che cosa accade quando gravi eventi diversi scandiscono il tempo di ogni nostro singolo giorno? Non sappiamo a quale di essi dare più importanza. Come facciamo a decidere spontaneamente quale degli eventi descritti dalle News è più interessante per noi? Scegliamo in base ai nostri sentimenti e paure, sebbene una percezione di instabilità permanente caratterizza tutto il nostro tempo ogni giorno.

La conseguenza è che cominciamo a vedere fantasmi ovunque e alcuni di questi sono più forti, sebbene gli altri non siano meno pericolosi. Questa è la storia di ciascun giorno, ogni giorno, ovunque viviamo, qualsiasi cosa facciamo, chiunque siamo. È una storia unica che si è resa emblema della vita di tutti.

È così che ci sentiamo, ed effettivamente siamo, prigionieri della nostra immutata condizione di solitudine. La confusione che ci circonda ci impedisce di comprendere dove sia la verità, perché coltiva la nostra paura degli altri stimolando il nostro bisogno di metterci al sicuro e sentirsi protetti.

La confusione e sovrapposizione degli eventi, la loro descrizione e conoscenza incompleta, il loro essere usati per dimostrare la competenza di una fazione o dell’altra, ci allontana dalla verità come mai siamo stati. Questo è il modo in cui impariamo a vedere nemici ovunque attorno a noi mentre noi stessi diventiamo i nemici per gli altri e, inoltre, il nemico più crudele per noi stessi.

La confusione diventa uno strumento di guerra, verbale o fisica, nelle mani di quelli che stabiliscono il proprio potere sulla forza del confondere le menti abolendo il pensiero libero e la capacità di discernere da soli ciò che è giusto da ciò che è sbagliato.

Prima di affrontare qualsiasi tempesta, dovremmo conoscere la nostra rotta e non dimenticare mai di seguire la bussola della lealtà e della fedeltà a ogni essere umano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...